Il consumatore quando acquista prodotti contraffatti o pirata al di fuori dei legittimi canali commerciali:

    • non beneficia né di una garanzia, né di un servizio post-vendita, né di difese efficaci in caso di danni;
    • i prodotti contraffatti possono costituire un reale pericolo per la salute e la sicurezza del consumatore.

Acquistando un prodotto originale, i consumatori hanno il diritto:

    • di usufruire di un prodotto sicuro che non crei loro danni alla salute e non metta a rischio la propria incolumità;
    • di avere garantita la qualità del prodotto;
    • di reclamare se il prodotto non funziona/si rompe
    • di accedere al servizio gratuito di riparazione o sostituzione in garanzia
    • di ricevere assistenza sul prodotto al di fuori dei termini di garanzia 

Sanzioni: 

Chi acquista un prodotto contraffatto, rischia una sanzione fino a 7 mila euro. Il testo dell’art.1 c.7 del D.L.35/2005 convertito con modifiche in L.80/2005 è stato modificato, dopo la L.49/2006, dalla L.99/2009 ed ora risulta il seguente:

“7. È punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 100 euro fino a 7.000 euro l’acquirente finale che acquista a qualsiasi titolo cose che, per la loro qualità o per la condizione di chi le offre o per l’entità del prezzo, inducano a ritenere che siano state violate le norme in materia di origine e provenienza dei prodotti ed in materia di proprietà industriale. In ogni caso si procede alla confisca amministrativa delle cose di cui al presente comma. Restano ferme le norme di cui al D.Lgs.09/04/2003 n.70. Salvo che il fatto costituisca reato, qualora l’acquisto sia effettuato da un operatore commerciale o importatore o da qualunque altro soggetto diverso dall’acquirente finale, la sanzione amministrativa pecuniaria è stabilita da un minimo di 20.000 euro fino ad un milione di euro. Le sanzioni sono applicate ai sensi della L.24/11/1981 n.689. Fermo restando quanto previsto in ordine ai poteri di accertamento degli ufficiali e degli agenti di polizia giudiziaria dall’articolo 13 della citata L.689/81 all’accertamento delle violazioni provvedono, d’ufficio o su denunzia, gli organi di polizia amministrativa.”

Quindi l’acquisto di cose stimabili in violazione di norme in materia di origine dei prodotti o di proprietà industriale da parte del consumatore finale è punito con sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 7000 euro, pagamento in misura ridotta (entro 60 gg.) 200 euro e sequestro amministrativo della merce ai sensi artt. 13-20 L.689/81 ai fini della confisca amministrativa. 

Prodotti contraffatti

 

Bisogna stare molto attenti a diciture “CE” su prodotti provenienti dalla Cina. Spesso, infatti, si fa solo gioco sulla identicità di acronimi, ma invece si vuol indicare non già “Comunità Europea” ma “China Export”